© Meti s.a.s. - P.IVA 02945910780 Patrimoni immateriali Negli ultimi decenni in Italia quella che si è soliti definire tradizione popolare e locale –feste, memorie, saperi locali ecc.– si presenta come una congerie di fenomeni di rivitalizzazione e di continuità, di riscoperta e di reinvenzione. Questi temi sono stati al centro di una ricerca condotta da un team di antropologi dell’Università di Torino nel quadro di un progetto internazionale di ricerca sul patrimonio culturale immateriale delle popolazioni alpine. L’indagine si è concentrata su due grandi vallate del Piemonte orientale, la Valsesia e la Val d’Ossola, che mostrano tratti di particolare interesse per la presenza di minoranze di lingua tedesca (walser) e di una storia di adattamenti ambientali e di migrazioni che ha prodotto una molteplicità di differenze locali e spesso l’emergere di confini socio-culturali anche all’interno di una stessa comunità. I risultati sono riuniti in questo volume, che si segnala per la ricchezza della documentazione raccolta e per le indicazioni metodologiche esito di un’esperienza di ricerca che ha affiancato alle classiche e più consolidate tecniche di lavoro sul terreno altri strumenti d’indagine e di coinvolgimento delle popolazioni locali. Studi antropologici in due valli alpine del Piemonte www.metionline.com  Laura Bonato Pier Paolo Viazzo a cura Libro in brossura, illustrato I edizione formato  16,5x24 cm pgg.  212 ISBN  9788864840192 anno 2016 genere saggistica stato disponibile prezzo  € 24,00 POSSIEDI UNA LIBRERIA? Vuoi essere informato su tutte le nostre novità attraverso un canale a te dedicato? Meti Edizioni - 9788864840192